Semeghini Pio Pittore

Semeghini Pio

Semeghini Pio Pittore nacque a Quistello ( Mantova ) nel 1878 e morì a Verona nel 1964. Lasciò il paese natale molto giovane e trovò lavoro come garzone di drogheria a Milano. Nel 1898 fu costretto a scappare in Svizzera in seguito ai moti milanesi di quell’ anno ( ai quali partecipò nelle file degli anarchici di Malatesta ). Tale spirito libertario rappresentò l’ aspetto dominante del suo carattere, anche come artista, e lo indusse tante volte a schierarsi nei gruppi dei “rifiutati” o degli “indipendenti”.

Semeghini Pio Pittore Dopo Aver frequentato le accademie d’ arte di firenze e Modena, approdò nel 1900 a Parigi dove incontrò Medardo Rosso. Vi giunse contemporaneamente a Carrà, Balla e Soffici, qualche anno prima dell’ arrivo di Severini, Modigliani, Boccioni, Gino Rossi e Arturo Martini. Fu iscritto all’ Accademia Julian nel 1904 e nel 1907 espose alla Galleria Sagot, dove certamente incontrò Picasso e Matisse. Semeghini si calò soprattutto nella grande esperienza dei Fauves.

Il Pittore  Semeghini Pio, dal 1919 al 1927 si stabilì a Venezia. Ebbe allora inizio il suo lungo sodalizio con Nino Barbantini, e si legò al gruppo di Burano col quale espose a Ca’ Pesaro dal 1919 al 1925. Uniti da un comune proposito di rinnovamento della pittura italiana, gli artisti più rappresentativi in quel clima culturale assai vivo furono: Ugo Valeri, Felice Casorati, Umberto Moggioli, Teodoro Wolf Ferrari, Tullio Garbari, Gino Rossi e Arturo Martini.

Sono interessato ad acquistare opere di Semeghini Pio Pittore. Non esitate a mandare foto e possibilmente richiesta all’ indirizzo mail faustinimarcoantichita@gmail.com  oppure tramite whatsapp al 3497714423.

Qui tutte le info: Compro e Vendo quadri dell ‘800 e ‘900

Pagina Facebook con aggiornamenti: Faustini Marco Antichità

Bibliografia: testi tratti da “La pittura a Verona” dal primo Ottocento a metà Novecento. Banca Popolare di Verona. 1986.