Lucio Fontana pittore

Lucio Fontana nasce a Rosario di Santa Fé (Argentina) nel 1899 e muore a Varese nel 1968.

In primo luogo, Lucio Fontana si trasferisce a Milano molto giovane e nel 1927 si iscrive all’accademia di Belle Arti di Brera per seguire i corsi di Adolfo Wildt. Nonostante la lontananza viaggia molto in sudamerica dove apre uno studio di scultura.

In secondo luogo, Lucio Fontana si diploma all’Accademia di Brera nel 1930 e dopo quattro anni entra in contatto con l’ambiente dell’astrattismo lombardo legato alla Galleria il Milione e firma il manifesto della prima mostra d’arte astratta in Italia. L’anno successivo Lucio Fontana si lega al gruppo parigino Abstraction-Creation e inizia l’attività di ceramista ad Albissola.

In terzo luogo, Lucio Fontana prende parte alla seconda mostra di “Corrente” e torna a Buenos Aires nel 1940 dove frequenta i gruppi di avanguardia. Nel 1946 partecipa alla stesura del manifesto Blanco, dichiarando l’idea che l’opera deve dilatarsi nello spazio giungendo a visualizzare la terza dimensione. Questo segna l’inizio dello spazialismo.

Nel 1947 Lucio Fontana è in italia: riunisce numerosi artisti intorno a sé e pubblica il primo Manifesto dello Spazialismo.

Infine, Lucio Fontana nel 1949 si apre alla pittura e nasce la sua invenzione: realizza i primi quadri forando le tele e dedicandosi poi a un noto ambiente spaziale mentre negli anni successivi comincia a inserire sulle tele frammenti di pietre e di vetri.

Sono interessato ad acquistare opere del pittore Lucio Fontana pertanto non esitate a mandare foto e possibilmente richiesta all’indirizzo mail faustinimarcoantichita@gmail.com  oppure tramite whatsapp al 3497714423.

Qui tutte le info: Compro e Vendo quadri dell ‘800 e ‘900

Pagina Facebook con aggiornamenti: Faustini Marco Antichità

L’Italia s’è desta: arte in Italia nel secondo dopoguerra, 1945-1953, Catalogo della Mostra Ravenna 2011,a cura di Claudio Spadoni, Torino, Allemandi, 2011.