Gigiotti Zanini pittore

Gigiotti Zanini nacque a Vigo di Fassa nel 1893 e morì a Gargnano del Garda del 1962.

In primo luogo, Gigiotti Zanini dopo gli studi classici si recò a Firenze dove dal 1911 frequentò l’accademia di Belle Arti. Qui Gigiotti Zanini conobbe Papini, Soffici, Rosai e collaborò a “Lacerba” con disegni e incisioni.

In secondo luogo, a Firenze Gigiotti Zanini allestì la prima mostra nel 1912 ed espose successivamente a Trento nel 1913.

In terzo luogo, dopo la prima guerra mondiale Gigiotti Zanini si stabilì a Milano dove, oltre all’attività di architetto e progettista di interni, si dedicò alla pittura. Espose nel 1920 alla Galleria Arte di Milano e critico della mostra fu Giorgio de Chirico.

Successivamente, Gigiotti Zanini conobbe Margherita Sarfatti e si avvicinò al gruppo del Novecento esponendo alla Bottega di Poesia a Milano nel 1922. L’anno successivo Felice Casorati lo invitò a esporre a Torino insieme a Galante, Chessa e Carrà. Partecipò anche alle mostre del Novecento italiano e dagli anni Trenta Gigiotti Zanini partecipò anche alle Biennali di Venezia.

Infine, Gigiotti Zanini si ricorda per la cura di ogni elemento compositivo, la meditata rievocazione di forme nette e l’atmosfera metafisica dei suoi quadri.

Sono interessato ad acquistare opere del pittore Gigiotti Zanini pertanto non esitate a mandare foto e possibilmente richiesta all’indirizzo mail faustinimarcoantichita@gmail.com  oppure tramite whatsapp al 3497714423.

Qui tutte le info: Compro e Vendo quadri dell ‘800 e ‘900

Pagina Facebook con aggiornamenti: Faustini Marco Antichità

Realismo magico: pittura e scultura in Italia, 1919-1925, Mostra tenuta a Verona nel 1988-1989, a cura di Maurizio Fagiolo dell’Arco. Milano, Mazzotta, 1988.