Gianni Bertini pittore

Gianni Bertini nasce a Pisa nel 1922 e muore a Caen (Francia) nel 2010.

In primo luogo, Gianni Bertini si forma come autodidatta e ciò avviene parallelamente ai suoi studi universitari di matematica pura.

In secondo luogo, Gianni Bertini esordisce come pittore nel 1946 in una galleria cittadina dove espone quadri figurativi collocabili tra l’Espressionismo e il Postcubismo. L’anno successivo partecipa al premio Pisa e ottiene il suo primo riconoscimento ufficiale.

Gianni Bertini si allontana poi dalla sua città natale e si trasferisce a Firenze dove con Lardera, Nativi, Berti e Monnini organizza manifestazioni d’avanguardia. A Roma entra in contatto con Turcato, Perilli, Guerrini, Corpora e Consagra.

Nel 1949 Gianni Bertini partecipa all’esposizione internazionale Arte d’oggi con le opere del suo primo ciclo, non ascrivibili ad alcuna tendenza.

Infine, Gianni Bertini dopo il soggiorno a Roma e l’incontro con Dorfles e Monnet, entrambi esponenti del Mac, si unisce per breve tempo al gruppo concretista. Nel 1950 Gianni Bertini si lega al gruppo di pittura nucleare a Milano e si trasferisce successivamente a Parigi.

Sono interessato ad acquistare opere del pittore Gianni Bertini pertanto non esitate a mandare foto e possibilmente richiesta all’indirizzo mail faustinimarcoantichita@gmail.com  oppure tramite whatsapp al 3497714423.

Qui tutte le info: Compro e Vendo quadri dell ‘800 e ‘900

Pagina Facebook con aggiornamenti: Faustini Marco Antichità

L’Italia s’è desta: arte in Italia nel secondo dopoguerra, 1945-1953, Catalogo della Mostra Ravenna 2011,a cura di Claudio Spadoni, Torino, Allemandi, 2011.