Felice Carena pittore

Felice Carena nacque a Cumiana nel 1879 e morì a Venezia nel 1966.

In primo luogo, Felice Carena studia con Giacomo Grosso all’Accademia albertina di Torino e si lega in amicizia con esponenti dell’area simbolista, quali Leonardo Bistolfi.

In secondo luogo, Felice Carena si trasferisce a Roma dopo la vittoria del premio Pensionato artistico nazionale. Lì dopo la mostra alla Società amatori e cultori a Roma nel 1910 presenta le proprie opere alla personale della Biennale di Venezia del 1912. A questa data Felice Carena raggiunge il culmine della sua fase simbolista, che lo ha visto aperto tanto alle suggestioni intimiste di Carrière quanto al mistero di Böcklin. Le mostre della secessione gli consentono di aggiornarsi sulla situazione europea, ma durante la guerra la sua attività si arresta.

Nel dopoguerra Felice Carena riprende l’attività artistica partecipando alla Quadriennale di Torino (1919), alla I Biennale Romana (1921), alla Biennale di Venezia (1922). Nel 1924 riceve la cattedrale di pittura all’Accademia di Belle arti.

Infine, Felice Carena nel 1926 è di nuovo presente alla Biennale di Venezia e nel 1929 vince con “Lo studio” il primo premio Carnegie a Pittsburgh.

Sono interessato ad acquistare opere del pittore Felice Carena pertanto non esitate a mandare foto e possibilmente richiesta all’indirizzo mail faustinimarcoantichita@gmail.com  oppure tramite whatsapp al 3497714423.

Qui tutte le info: Compro e Vendo quadri dell ‘800 e ‘900

Pagina Facebook con aggiornamenti: Faustini Marco Antichità

Realismo magico: pittura e scultura in Italia, 1919-1925, Mostra tenuta a Verona nel 1988-1989, a cura di Maurizio Fagiolo dell’Arco. Milano, Mazzotta, 1988.