Ercole Calvi Pittore

Ercole Calvi

Il Pittore Ercole Calvi nacque a Verona nel 1824 ed ivi morì nel 1900.

Allievo di Giuseppe Canella e di Lodovico Macanzoni, Ercole Calvi ebbe a sua volta allievi di cui il più importante fu Vittorio Avanzi. Si tenne sempre lontano dalle polemiche che spesso turbarono, anche violentemente, l’ambiente artistico veronese, indifferente anche a quella critica esigente che gli rimproverava di essere convenzionale, accademico, ammanierato, e che lo considerava pittore limitato perché era quasi esclusivamente paesaggista.

Partecipò attivamente alla vita dell’Accademia Cignaroli, di cui fu presto socio, e fu uno dei primi animatori e, per diverso tempo, direttore artistico della Società di Belle Arti veronese. Ercole Calvi trascorse l’adolescenza a Milano, forse proprio per motivi di studio, e ritornò a Verona solo nel 1856, quando era già un artista affermato.

Il pittore Ercole Calvi iniziò giovanissimo ad esporre nel 1843. La sua produzione fu ricchissima e costituita prevalentemente da paesaggi, anche se nel 1867 espose due quadri di soggetto storico; la critica, anche in questa occasione, mise in luce l’ammanierato e la tinta di acciaio che caratterizzavano i quadri, insistendo sulla troppa perfezione nell’esecuzione, con i primi piani troppo coloriti.

Sono interessato ad acquistare opere del Pittore Ercole Calvi pertanto non esitate a mandare foto e possibilmente richiesta all’ indirizzo mail faustinimarcoantichita@gmail.com  oppure tramite whatsapp al 3497714423.

Qui tutte le info: Compro e Vendo quadri dell ‘800 e ‘900

Pagina Facebook con aggiornamenti: Faustini Marco Antichità

Bibliografia: testi tratti da “La pittura a Verona” dal primo Ottocento a metà Novecento. Banca Popolare di Verona. 1986.