Donati Carlo Pittore

Donati Carlo

Il pittore Donati Carlo nacque a Verona nel 1874 ed ivi morì nel 1949. Frequentò l’ Accademia Cignaroli sotto la guida esperta del veneziano Napoleone Nani.

All’ età di 21 anni ottenne le prime commissioni private facendosi notare dal pubblico.  Dal 1905 in poi Donati partecipò annualmente ad importanti mostre come l’ Esposizione Internazionale di Milano nel 1906, a quella di Venezia nel 1907, all’ Esposizione d’ Arte Sacra di Verona nel 1908 ( medaglia d’ oro). Partecipò anche a numerose Biennali Veronesi. Donati Carlo si dedicò contemporaneamente anche all’ attività di decoratore di chiese.

Durante la prima guerra mondiale, Carlo Donati a causa della vista difettosa, venne trattenuto a Verona per continuare l’ attività didattica e, contemporaneamente, poté dedicarsi alla pittura da cavalletto e decorativa. A questo periodo va ricondotto un dipinto esposto alla fine della guerra all’ Esposizione di venezia nel 1920, “L’ Abete”, oggi conservato nel Castello del Buon Consiglio a Trento.

Donati Carlo riprese l’ attività di decorazione delle chiese lavorando anche nella Cappella della Vittoria a S. Apollinare Nuovo a Ravenna, in molte chiese del Trentino, a Bucarest su incarico statale. Questo continuo operare lontano da Verona contribuì ad isolarlo dal fervore culturale e di rinnovamento portati da Felice Casorati e dalle giovani generazioni di artisti. Ciò determinò un’ involuzione stilistica ed una ripetizione di modelli figurativi da cui il probabile rifiuto delle sue opere dal 1935 in poi alla Biennale di Venezia.

Sono interessato ad acquistare opere del pittore Carlo Donati. Non esitate a mandare foto e possibilmente richiesta all’ indirizzo mail faustinimarcoantichita@gmail.com  oppure tramite whatsapp al 3497714423.

Qui tutte le info: Compro e Vendo quadri dell ‘800 e ‘900

Pagina Facebook con aggiornamenti: Faustini Marco Antichità

Bibliografia: testi tratti da “La pittura a Verona” dal primo Ottocento a metà Novecento. Banca Popolare di Verona. 1986.