Antonio Donghi pittore

Antonio Donghi nacque a Roma nel 1897 e ivi morì nel 1963.

In primo luogo, Antonio Donghi si diploma al regio istituto di Belle Arti di Roma nel 1916. Dopo la guerra si dedica allo studio dell’arte antica interessandosi soprattutto all’arte del XVII e XVIII secolo.

In secondo luogo, l’esordio di Antonio Donghi avviene nell’aprile del 1922 alla XC esposizione della Società Amatori e Cultori di Belle Arti. L’anno successivo partecipa con “Il pappagallo” che entrerà a far parte della collezione di Ugo Ojetti. Nel 1924 Antonio Donghi tiene la prima personale alla sala Stuard di Via Veneto ed è ammesso sotto giuria alla II e III Biennale Romana.

In terzo luogo, nel 1925 Antonio Donghi è presentato tra i protagonisti del nuovo movimento europeo del realismo magico nel libro di Franz Roh. Negli stessi anni Antonio Donghi comincia a esporre anche all’estero, ottenendo un discreto successo in America, e alla Biennale di Venezia. Nel 1927 si ricorda l’importante collettiva “Italienische Maler” alla Kunsthaus di Zurigo, dove Antonio Donghi espone accanto a Carrà, Sironi e Casorati.

Antonio Donghi continua a esporre a Roma alla II Quadriennale (1935) e dopo la guerra. Il successo di Antonio Donghi si deve alla sua pittura dettagliata e realistica. La sua pittura si può considerare l’esatte corrispondenza figurativa della nuova arte immaginata da Bontempelli, sebbene Antonio Donghi sia un artista di “valori” (Longhi).Per questa ragione la sua opera è estranea al Novecento e si colloca piuttosto sul versante metafisico.

Sono interessato ad acquistare opere del pittore Antonio Donghi pertanto non esitate a mandare foto e possibilmente richiesta all’indirizzo mail faustinimarcoantichita@gmail.com  oppure tramite whatsapp al 3497714423.

Qui tutte le info: Compro e Vendo quadri dell ‘800 e ‘900

Pagina Facebook con aggiornamenti: Faustini Marco Antichità

Realismo magico: pittura e scultura in Italia, 1919-1925, Mostra tenuta a Verona nel 1988-1989, a cura di Maurizio Fagiolo dell’Arco. Milano, Mazzotta, 1988.