Alberto Magnelli pittore

Alberto Magnelli nasce a Firenze nel 1889 e muore a Parigi nel 1971.

In primo luogo, Alberto Magnelli si forma da autodidatta iniziando a dipingere intorno al 1907 in modo postimpressionista con influssi fauves. Nel 1911 Alberto Magnelli si avvicina alla corrente futurista italiana di Marinetti, Boccioni e Carrà e dal 1913 inizia la sua frequentazione del gruppo futurista fiorentino di “Lacerba”.

In secondo luogo, nel 1914 Alberto Magnelli si reca a Parigi con lo scrittore Palazzeschi e qui conosce Apolinaire, Picasso, Léger e altri artisti cubisti. L’anno successivo la sua pittura passa all’astrazione con opere sempre più influenzate dall’orfismo. Dopo un periodo di inattività, nel 1931 si ripresenta con opere dagli inequivocabili caratteri astratto-geometrici.

In terzo luogo, nel 1932 Alberto Magnelli espone alla Biennale di Venezia e nel 1934 presenta alcune opere alla Quadriennale di Roma.

Infine, nel 1934 Alberto Magnelli organizza la sua prima personale parigina mentre risale alla seconda metà degli anni trenta una sua mostra presso la Galleria del Milione di MIlano.

Nel 1940 Alberto Magnelli lavora per quattro anni accanto a Arp e Sonia Delaunay, partecipando all’affermarsi dell’arte astratta.

Sono interessato ad acquistare opere del pittore Alberto Magnelli pertanto non esitate a mandare foto e possibilmente richiesta all’indirizzo mail faustinimarcoantichita@gmail.com  oppure tramite whatsapp al 3497714423.

Qui tutte le info: Compro e Vendo quadri dell ‘800 e ‘900

Pagina Facebook con aggiornamenti: Faustini Marco Antichità

L’Italia s’è desta: arte in Italia nel secondo dopoguerra, 1945-1953, Catalogo della Mostra Ravenna 2011,a cura di Claudio Spadoni, Torino, Allemandi, 2011.